Archivio attualita

Magnus MacFarlane-Barrow: “Medjugorje ha cambiato completamente la mia vita”

Lo scozzese Magnus MacFarlane-Barrow è il fondatore dell’organizzazione umanitaria “Mary's meals” (“I pasti di Maria”). Tale movimento globale è iniziato nel 2002 col progetto di nutrire duecento bambini affamati in Malawi. “I pasti di Maria” procurano oggi il nutrimento quotidiano a circa settecentotrentamila bambini in sedici regioni dell’Africa, dell’Asia, dell’Europa, dell’America meridionale e del Kariba.

Objavljeno: 28.04.2013.

Fra Andrea Murabale dal Congo ha visitato Medjugorje

Fra Andrea Murabale, vicario della Provincia Francescana del Congo, è stato a Medjugorje in questi giorni. Ci ha detto che, in una parte del Congo, i primi missionari furono proprio croati ed ha ricordato in particolare il defunto fra Jozo Vasilj, che ha lasciato tracce profonde in quella terra.
Fra Andrea ha anche parlato delle numerose vocazioni nella sua patria, della vita in Congo e dell’esperienza di Medjugorje: “Fra Jozo ha fatto molte opere buone in Congo. Mi ricordo di lui come di una persona eccezionale. L’ho incontrato per la prima volta nel 1989, quando ero in noviziato. La prima cosa che ho notato di lui è stata la sua intelligenza e la cordialità con cui ci parlava. La sera era arrivato in noviziato ed il mattino seguente conosceva già i nomi di tutti noi venti novizi. E’ stato mio professore ed educatore per sei anni interi e le sue lezioni erano così vive che era una gioia ascoltarle. Oltre a questo, ricordava la data di compleanno di ciascun novizio e studente e non ha mai omesso di farci gli auguri”.
Continuando a parlare di fra Jozo, che è nato a Medjugorje, fra Andrea ha ricordato in particolare il suo senso di fraternità e l’amore che dimostrava nei confronti dei fratelli: “Era un uomo d’amore. Una volta ci siamo recati insieme in carcere e fra Jozo, vedendo un detenuto che non aveva di che vestirsi, si è tolto la camicia e l’ha data a lui”.
Per fra Andrea questo è stato il secondo pellegrinaggio a Medjugorje, riguardo al quale ha detto: “Questo è veramente un luogo di preghiera. I francescani di Medjugorje mi parlano spesso dei missionari croati, il che rappresenta per me un’eccezionale occasione di ricordare incontri con uomini che così tanto hanno contribuito al bene del mio popolo. Qui è veramente bello per me”. 

Objavljeno: 24.04.2013.

ESPERIENZE DI PELLEGRINI

Complice l’avvento di giornate più belle, in questo tempo post pasquale ci sono sempre più pellegrini a Medjugorje. I giornalisti di Radio “Mir” Medjugorje hanno parlato con alcuni di loro. “Mi chiamo Maria Degola e vengo da Verona. Sono a Medjugorje già per la terza volta. Sono venuta la prima volta nel 1990 ed allora, durante un’apparizione, ho sperimentato un totale silenzio, nonostante la moltitudine di persone presente all’apparizione. Riflettevo sul motivo per cui ero venuta allora. La mia seconda visita a Medjugorje è avvenuta nel 2003, dopo la morte di mio marito e di mia figlia, che aveva solo trentaquattro anni. Una mia amica mi ha detto: 'Maria, vai a Medjugorje, perché Dio ti aiuti a superare tutto'. E così è stato… Questa volta sono venuta con mio figlio Francesco, che ha la sindrome di Down. L’anno scorso siamo stati a Fatima, mentre quest’anno siamo qui a Medjugorje”.

Objavljeno: 18.04.2013.

Nuovo Provinciale della Provincia Francescana dell’Erzegovina

Nella Provincia Francescana dell’Erzegovina è stato designato un nuovo Governo. Come Provinciale è stato scelto il nostro direttore del Centro informativo, fr. Miljenko Šteko. Ci felicitiamo con Fr. Miljenko e gli auguriamo successo nel suo compito, la Benedizione di Dio e l’intercessione della Regina della Pace nell’esercizio di questo servizio di responsabilità.
 

Objavljeno: 10.04.2013.

Pasqua con numerosi pellegrini a Medjugorje

Tra i pellegrini che sono stati a Medjugorje nel corso delle feste pasquali, abbiamo incontrato l’indiano P. Manoj Pathiyil che al momento vive in Germania, dove studia Teologia. Questa è la sua prima visita a Medjugorje. In India aveva sentito parlare delle apparizioni di Medjugorje. Giunto in Germania ha nuovamente sentito parlare di Medjugorje.  (photo)

Objavljeno: 02.04.2013.

Statistiche di marzo 2013

Sante Comunioni distribuite: 102 500

Sacerdoti concelebranti: 1577  (50 al giorno)

Objavljeno: 01.04.2013.

Pasqua a Medjugorje

Anche quest’anno, per Pasqua, si è riunito a Medjugorje un gran numero di pellegrini che, insieme ai parrocchiani, hanno partecipato alle Liturgie del Triduo Pasquale. In questi giorni erano presenti a Medjugorje pellegrini provenienti dall’Italia, dagli USA, dall'Austria, dalla Germania, dall'Irlanda, dalla Spagna, dalla Francia, dall'Ucraina, dal Belgio dalla Slovacchia, dalla Romania, dal Libano, dalla Russia, dalla Croazia e dalla Bosnia Erzegovina. Il Giovedì Santo, la preghiera del Rosario nella chiesa parrocchiale di Medjugorje è iniziata alle ore 17:00, mentre alle 18:00 è stata celebrata la Messa solenne della Cena del Signore, presieduta da fra Slaven Brekalo e concelebrata da ventinove sacerdoti. Il Venerdì Santo, fin dalle prime ore del mattino, i fedeli, a gruppi più o meno grandi, sono saliti sul Križevac, pregando la Via Crucis in diverse lingue. Alle ore 11:00 è iniziata, ai piedi del Križevac, la Via Crucis principale per i parrocchiani ed i pellegrini croati, presieduta da fra Marinko Šakota, Amministratore parrocchiale. La preghiera pomeridiana del Rosario si è tenuta alle ore 17:00, mentre la Liturgia del Venerdì Santo, presieduta da fra Tomislav Pervan, ha avuto inizio alle ore 18:00. Il Sabato Santo, i Riti della Veglia Pasquale, presieduti da fra Miljenko Šteko, sono iniziati alle ore 20:00. Il giorno di Pasqua sono state celebrate Sante Messe in numerose lingue, ed in croato alle ore 7:00, 8:00, 11:00 e 18:00. (photo)

Objavljeno: 31.03.2013.

IL SIGNORE È VERAMENTE RISORTO, ALLELUIA!

“Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anch'io mando voi.”

(Giovanni 20,21)

A tutti i parrocchiani, pellegrini, amici, benefattori e a tutti gli uomini di buona volontà

Felice e benedetta Pasqua!

Il parroco & i francescani
(photo)

 Uskrsna cestitka 2013 - fra Marinko Sakota

Objavljeno: 30.03.2013.

TRIDUO PASQUALE A MEDJUGORJE

Giovedì Santo, 28 Marzo – In questo giorno, nel quale la Chiesa fa memoria dell’istituzione dell’Eucarestia e dell’Ordine Sacro, è consentito celebrare solo la Messa Crismale e la Messa della Cena del Signore. Nella Chiesa Cattolica, la Messa Crismale viene celebrata solo dal Vescovo insieme ai Sacerdoti nella Chiesa Cattedrale. Perciò quella mattina a Medjugorje non si confesserà e non ci saranno Sante Messe. La preghiera del Rosario nella Chiesa parrocchiale di Medjugorje inizierà alle ore 17:00, mentre alle 18:00 verrà celebrata la Messa Solenne della Cena del Signore. Dopo la Celebrazione della Messa, i fedeli avranno la possibilità di adorare e pregare in silenzio accanto al Santissimo Sacramento fino alla Mezzanotte. Ci si potrà accostare al Sacramento della Confessione dalle ore 16:00 fino all’inizio della Celebrazione Eucaristica.

Objavljeno: 23.03.2013.

Domenica delle Palme o della Passione del Signore a Medjugorje

Con la Domenica delle Palme o della Passione del Signore comincia la Settimana Santa, culmine della preparazione alla Solennità della Risurrezione del Signore. A Medjugorje la Liturgia della Domenica delle Palme, il 24 Marzo, inizierà alle ore 10:30 nel luogo in cui si trovano le fondamenta dell’antica chiesa parrocchiale. In seguito ci si recherà in processione nella Chiesa parrocchiale di San Giacomo, dove verrà celebrata la Santa Messa della Passione del Signore. Quel giorno le Sante Messe in chiesa saranno celebrate anche alle ore 7:00, 8:00 e 18:00. In tutte le Sante Messe ci sarà la Benedizione dei rami. Dalle ore 14:00 si pregherà il Rosario sul Podbrdo.

Objavljeno: 20.03.2013.

L’apparizione annuale a Mirjana Dragićević-Soldo 18 marzo 2013

La veggente Mirjana Dragićević-Soldo ha avuto apparizioni giornaliere dal 24 giugno 1981 fino al 25 dicembre 1982. In occasione della sua ultima apparizione quotidiana, rivelandole il decimo segreto, la Vergine le rivelò che avrebbe avuto apparizioni annuali il 18 marzo e così è stato in tutti questi anni. Più di mille pellegrini si sono riuniti per la preghiera del rosario. L’apparizione è iniziata alle 13:52 ed è durata fino alle 13:58.
Cari figli! Vi invito a benedire il nome del Signore con fiducia totale e gioia e a ringraziarLo col cuore di giorno in giorno per il grande amore.  Mio Figlio, attraverso questo amore dimostrato con la croce, vi ha dato la possibilità che tutto vi sia perdonato, cosicché  non abbiate a  vergognarvi, a nascondervi e per paura a non aprire la porta del proprio cuore a mio Figlio. Al contrario, figli miei, riconciliatevi con il Padre celeste perché possiate  amare voi stessi come vi ama  mio Figlio. Quando comincerete ad amare voi stessi, amerete anche gli altri uomini e in loro vedrete  mio Figlio e riconoscerete la grandezza del suo amore. Vivete nella fede! Mio Figlio tramite Me vi prepara per le opere che desidera fare tramite voi, attraverso le quali desidera glorificarsi. RingraziateLo. In modo particolare ringraziateLo per i pastori, vostri intermediari nella riconciliazione con  il Padre Celeste. Io ringrazio voi, i miei figli. Vi ringrazio.

Objavljeno: 18.03.2013.

Settantanovesimo Anniversario della costruzione della Croce sul Krizevac

Sabato 16 marzo, celebreremo 79 anni dal termine della costruzione della croce e dalla sua benedizione durante la santa Messa solenne. Ci vollero soltanto 52 giorni perché i parrocchiani costruissero la croce, dopo che il parroco di allora, Fra Bernardin Smoljan, lanciasse loro la proposta il 21 gennaio 1934, perché il mondo intero stava celebrando l'anno giubilare della nostra Salvezza.
Il progetto per la croce votiva fu realizzato dall’ ing. Šimun Boras di Mostar, mentre la sua esecuzione è stata coordinata da Ante Dugandžić-Redžo di Medjugorje. Già l’anno seguente, il 12 Aprile, fu organizzata una processione penitenziale sul Križevac e, dopo di essa, venne celebrata la Santa Messa. Nel Settembre del 1935 sul Križevac fu anche organizzata la celebrazione dell’Esaltazione della Santa Croce, in conformità con la direttiva del Vescovo  fra Alojzije Mišić. Negli ultimi tre decenni il Križevac è divenuto una sosta immancabile del pellegrinaggio dei molti ospiti che vengono in pellegrinaggio a Medjugorje ed ogni Venerdì pomeriggio i parrocchiani e i pellegrini vi svolgono la consueta devozione della Via Crucis.

Objavljeno: 15.03.2013.

Eletto il nuovo Santo Padre - Francesco

Il nuovo Santo Padre è il Cardinale Jorge Mario Bergoglio, S.J., Arcivescovo di Buenos Aires, Argentina, gesuita 76enne, scelto per essere il 265mo successore di San Pietro nel conclave. Ha preso il nome di Francesco. Per la prima volta nella storia della chiesa un Vescovo di Roma ha preso questo nome, per la prima volta  un gesuita è stato scelto come Santo Padre ed è la prima volta che il Santo Padre viene dall'America latina. E' nato il 17 dicembre 1936 a Buenos Aires, viene da una famiglia di cinque figli e suo padre era un immigrante italiano. Ha conseguito il diploma di perito chimico ed divenne Novizio dell'ordine dei Gesuiti l'11 marzo 1958. ha compiuto studi umanistici in Cile e nel 1963, di ritorno a Buenos Aires, ha conseguito la laurea in filosofia presso la Facoltà di Filosofia del collegio massimo «San José» di San Miguel. Fra il 1964 e il 1965 è stato professore di letteratura e di psicologia nel collegio dell’Immacolata di Santa Fe e nel 1966 ha insegnato le stesse materie nel collegio del Salvatore di Buenos Aires.

Objavljeno: 14.03.2013.

Parlano i partecipanti all’incontro

Tra i partecipanti al Ventesimo Incontro Internazionale degli organizzatori di pellegrinaggi, delle guide dei Centri della pace e di gruppi di preghiera e di carità legati a Medjugorje, tenutosi dal 3 al 7 marzo, segnaliamo la partecipazione di Hubert Liepherr, che nel 1992, insieme a circa 300 amici di tutto il mondo, ha dato inizio alla “Marcia della Pace”. Egli è venuto a Medjugorje per la prima volta nel giugno del 1987: “Ho ricevuto molte benedizioni dal Cielo attraverso Medjugorje, sto cercando di cambiare la mia vita ogni giorno, anche se è alquanto difficile. Vengo a Medjugorje regolarmente dal 1987 e vi porto gruppi di pellegrini dalla Germania meridionale - da Stuttgart e da Monaco -, dagli 800 ai 1000 pellegrini ogni anno” – ha sottolineato Hubert, ed ha aggiunto che partecipa al Seminario fin dai suoi inizi, a Tučepi nel 1991/1992. (foto)

Objavljeno: 07.03.2013.

È iniziato il Ventesimo Incontro Internazionale degli organizzatori di pellegrinaggi, delle guide dei Centri della pace e di gruppi di preghiera e di carità

Domenica 3 Marzo è cominciato a Medjugorje il Ventesimo Incontro Internazionale degli organizzatori di pellegrinaggi, delle guide dei Centri della pace e di gruppi di preghiera e di carità legati a Medjugorje. Sono presenti al Seminario partecipanti provenienti da diciassette paesi: Italia, Inghilterra, USA, Irlanda, Canada, Libano, Polonia, Francia, Belgio, Germania, Austria, Svizzera, Lituania, Russia, Ucraina, Croazia e Bosnia Erzegovina. L’incontro è nel segno di un tema legato all’Anno della fede: “Accresci la nostra fede”. I partecipanti, oltre a prendere parte alle relazioni ed a colloqui con i relatori, partecipano anche al programma liturgico di preghiera nella chiesa parrocchiale di Medjugorje. I relatori del Seminario di quest’anno sono fra Ivan Dugandžić, fra Danimir Pezer e fra Mario Cifrak. Il coordinatore del Seminario è fra Danko Perutina. (foto)

Objavljeno: 05.03.2013.