Archivio attualita

Statistiche di ottobre 2012

Sante Comunioni distribuite: 182 500

Sacerdoti concelebranti: 4186 (135 al giorno)

Objavljeno: 01.11.2012.

Solennità di Tutti i Santi e Commemorazione dei fedeli defunti a Medjugorje

Nella Solennità di Tutti i Santi e nella Commemorazione dei fedeli defunti i cimiteri ed i luoghi di ultimo riposo dei defunti divengono luoghi di ringraziamento e di ricordo, perciò tradizionalmente li visitiamo ed, in preghiera, facciamo memoria dei nostri defunti. Nella Solennità di Tutti i Santi e nella Commemorazione dei fedeli defunti vengono celebrate delle Sante Messe in tutti i cimiteri della parrocchia di Medjugorje. Insieme ai parrocchiani che vivono al di fuori del loro luogo natio e che solitamente visitano la parrocchia in questi giorni, a Medjugorje ci sono anche numerosi pellegrini, provenienti da diverse parti del mondo.

Objavljeno: 30.10.2012.

„Maria, attraverso i suoi messaggi, ci invita a ritornare a Dio“

A Medjugorje continuano ad esserci pellegrini provenienti da molti paesi. L’Ufficio informazioni registra la presenza di gruppi di pellegrini provenienti dall’Irlanda, dagli USA, dalla Germania, dall’Austria, dall’Italia, dalla Francia, dalla Slovenia, dal Portogallo, dalla Spagna, dalla Polonia, dall’Ungheria, dalla Lituania, dal Brasile, dalla Romania e dalla Croazia. Abbiamo incontrato Jelica Bikfa, che dal 2001 porta a Medjugorje pellegrini da Velika Gorica.

Objavljeno: 29.10.2012.

Una coppia di coniugi è giunta a Medjugorje a piedi dall’Italia

Giuseppe e Liliana Mengoti, una coppia di coniugi dall’Italia, sono giunti a piedi a Medjugorje. Vivono sul lago di Como presso Lugano, vicino al confine con la Svizzera, e questa per loro è la prima visita a Medjugorje. Nei 36 giorni di cammino hanno percorso a piedi 1067 chilometri Circa i motivi di questo pellegrinaggio Liliana e Giuseppe hanno detto: “Abbiamo deciso di rinnovare la casa e di fare una cappellina. In essa abbiamo deciso di mettere una statua della Madonna e siamo venuti a cercarla recandoci in pellegrinaggio a piedi a Medjugorje. Avevamo sentito molte cose su Medjugorje. Durante il cammino, le persone ci dicevano di pregare per loro quando fossimo arrivati a Medjugorje”. Questo pellegrinaggio ha lasciato in loro una impressione profonda e positiva. Ci hanno detto: “Quando siamo arrivati, a causa di tutto questo, abbiamo provato un forte sentimento. Questa è una esperienza meravigliosa. Da qui porteremo un messaggio di pace e di gioia. Questo è qualcosa che possiamo portare ai nostri cari a casa” – hanno detto tra l’altro questi interessanti pellegrini.

Objavljeno: 19.10.2012.

L’Arcivescovo della Chiesa Latina e Vicario Apostolico dei Cattolici Latini in Libano ha visitato Medjugorje

Paul Dahdah, Arcivescovo della Chiesa Latina e Vicario Apostolico dei Cattolici Latini in Libano, è stato a Medjugorje. Egli ha parlato della vita di fede in Libano, dei frutti della visita del Papa in Libano, di Medjugorje e dell’Anno della Fede per Radio “Mir” Medjugorje. Aveva sentito parlare di Medjugorje quindici anni fa, quando era Arcivescovo in Iraq. “In seguito ho notato che in Libano esistono molte comunità che vanno a Medjugorje e che ci sono pellegrinaggi organizzati dalla Televisione “Luce” e dai Padri Maroniti. Questo fenomeno di conversione, di pacificazione e di preghiera in questo tempo si potrebbe interpretare come un segno dei tempi, in particolare in un mondo che ha smarrito i valori. Quello di oggi è un mondo mutilato, che non ha più i propri punti di appoggio. Ora qui ho visto presso il Cristo Risorto dei giovani che, ne sono sicuro, cercano il senso della loro vita e della fede e voglio sperare che il fenomeno sia duraturo, autentico e che duri molto molto a lungo. Un padre conventuale che viene qui più sovente mi ha detto che si tratta di un fenomeno il cui contenuto è la Confessione, la pacificazione e la preghiera …” – ha detto tra l’altro questo Arcivescovo. 

Objavljeno: 18.10.2012.

FRA ZORAN OSTOJIĆ È DECEDUTO

Annunciamo ai nostri fratelli francescani, ai parenti, agli amici ed ai conoscenti che il 17 Ottobre 2012, fortificato dai Santi Sacramenti, a Medjugorje è deceduto piamente nel Signore il suo servo e nostro fratello


fra ZORAN OSTOJIĆ
Vicario parrocchiale
a 99 anni di vita, 80 anni di vita religiosa e 73 anni di vita sacerdotale

 

Le spoglie del defunto saranno esposte nella Chiesa Parrocchiale di San Giacomo Apostolo a Medjugorje Giovedì 18 Ottobre alle ore 13:00. Il Rito delle esequie inizierà con la Santa Messa per il defunto lo stesso giorno alle ore 15:00.

 

Verrà sepolto nel cimitero Kovačica di Medjugorje.

 

RIPOSI NELLA PACE DI DIO!



I FRATELLI FRANCESCANI DI ERZEGOVINA

Objavljeno: 17.10.2012.

ESPERIENZE DI PELLEGRINI

Tra i numerosi pellegrini provenienti dalla Croazia che vengono a Medjugorje in Ottobre, i giornalisti di Radio “Mir” Medjugorje hanno incontrato anche Elio Karlović, fondatore del gruppo di preghiera “Regina della pace” di Pula, e Slavko Fileš, che hanno condiviso la loro esperienza di Medjugorje. Stimolato dal sapere dell’esistenza di gruppi di preghiera nel mondo ispirati allo spirito e all’esempio di Medjugorje, Elio ha organizzato un incontro di sacerdoti e di fedeli pellegrini di Medjugorje a Pula ed uno degli importanti frutti di tutto questo è il gruppo di preghiera “Regina della pace”. Esso si riunisce ogni ultimo Giovedì del mese per tenere il consueto programma serale di preghiera di Medjugorje: preghiera del Rosario, celebrazione della Santa Messa e Adorazione.

Objavljeno: 15.10.2012.

SEMINARIO SULLE DIPENDENZE

Presso il “Villaggio della Madre” a Bijakovići, parrocchia di Medjugorje, dal 12 al 14 Ottobre è in corso un Seminario sul tema: “La dipendenza dai giochi d’azzardo: tra malattia e responsabilità personali e sociali”, organizzato dall’Istituto Francescano per una cultura della pace di Spalato. Il Presidente del Consiglio delle Comunità Francescane di Croazia e Bosnia Erzegovina, fra Ivan Sesar, ha indirizzato a tutti parole di saluto ed al Seminario prendono parte numerosi relatori. “Desidero esprimere la mia gioia che si tenga questo Seminario perché credo che, attraverso queste relazioni tenute da esperti, almeno qualcuno scoprirà il pericolo derivante dalla dipendenza dal gioco d’azzardo.

Objavljeno: 13.10.2012.

Inizio di Ottobre a Medjugorje

La Solennità di San Francesco, Fondatore dell’Ordine Francescano, è stata celebrata solennemente a Medjugorje Giovedì 4 Ottobre. Il tradizionale e solenne Rito della morte di San Francesco o, come viene ancora chiamato, “Memoria Transitus”, - inserito nel contesto di un Rito liturgico – è stato celebrato dopo la Santa Messa serale alla vigilia della Solennità, presso l’Altare esterno della Chiesa parrocchiale di San Giacomo a Medjugorje. Al Rito hanno presenziato anche i numerosi pellegrini che ad Ottobre, mese della Madonna, si trovano a Medjugorje. L’Ufficio informazioni ha registrato la presenza di gruppi di pellegrini provenienti dalla Germania, dall’Austria, dagli USA, dall’Irlanda, dall’Italia, dalla Francia, dall’Ucraina, dalla Slovacchia, dalla Slovenia, dalla Spagna, dalla Polonia, dalla Serbia, dalla Romania, dal Libano, dal Belgio, dall’Olanda, dal Perù, dall’Inghilterra, dal Canada, dalla Svizzera, dal Brasile e dal Venezuela.

Objavljeno: 05.10.2012.

Celebrazione della Solennità di San Francesco

La Solennità di San Francesco, Fondatore dell’Ordine Francescano, sarà celebrata solennemente a Medjugorje Giovedì 4 Ottobre nelle Sante Messe delle ore 7:30, 8:00 e 18:00. La Santa Messa delle ore 8:00 sarà celebrata per l’Ordine Francescano Secolare (i Terziari). Il tradizionale e solenne Rito della morte di San Francesco o, come viene ancora chiamato, ''Memoria Transitus'' - inserito nel contesto di un Rito liturgico - verrà celebrato dopo la Santa Messa serale alla vigilia della Solennità, Mercoledì 3 Ottobre. I fedeli, insieme a numerosi pellegrini, si stanno preparando alla Solennità con un Triduo iniziato Lunedì 1° Ottobre. Nel corso del Triduo il Rosario viene pregato alle ore 17:00, mentre la Santa Messa è alle ore 18:00. 

Objavljeno: 03.10.2012.

Statistiche di settembre 2012

 

Sante Comunioni distribuite: 226 500

Sacerdoti concelebranti: 5324 (177 al giorno)

Objavljeno: 01.10.2012.

“Medjugorje mi ha cambiato la vita”

Jean Azar viene dal Libano. E’ stato per la prima volta a Medjugorje nel 2002. Allora stava attraversando un periodo molto difficile della sua vita. Aveva tentato diverse volte il suicidio e a Medjugorje ha ricevuto la grazia di guarire. “Dio, attraverso la Madonna, mi ha toccato il cuore e da allora cammino con Lei. Molte cose sono cambiate nella mia vita: da quando vivo i messaggi della Madonna e li medito ogni giorno sono diventato una persona molto migliore.

Objavljeno: 24.09.2012.

Il Tredicesimo Seminario Internazionale per le coppie sposate è terminato

Il Tredicesimo Seminario Internazionale per le coppie sposate - che ha riunito circa 150 partecipanti provenienti dal Congo, dal Belgio, dalla Germania, dalla Costarica, dalla Lituania, dalla Croazia, dalla Bosnia Erzegovina, e dalla Slovacchia, si è tenuto a Medjugorje dal 19 al 22 Settembre 2012 sul tema: „Le sfide morali contemporanee nel Matrimonio“.  (foto)

Objavljeno: 23.09.2012.

13° SEMINARIO INTERNAZIONALE PER LE COPPIE SPOSATE

 

 Il tredicesimo Seminario internazionale per le coppie sposate si svolgerà a Međugorje dal 19 al 22 settembre 2012.   Il tema del seminario sarà:

''Le sfide morali contemporanee nel  matrimonio ''

Objavljeno: 14.09.2012.

Esperienze dei pellegrini

Il sacerdote libanese Padre Charbel Zgheib è stato a Medjugorje con un gruppo di giovani. Era la sua prima visita a Medjugorje. "Qui si può veramente sentire la fede ed anche la presenza di Dio. La pace è ovunque.", ha detto Padre Charbel che ha aggiunto che molti libanesi vengono a Medjugorje. "Molti vengono per curiosità, ma ci sono anche quelli che hanno molte difficoltà. Quando vengono qui, tutta la loro vita cambia. Quando tornano in Libano, sono molto diversi, la loro visione della vita cambia perché qui hanno incontrato Dio e la Madonna." Padre Charbel ha detto che molti qui hanno sentito la vocazione. "La mia guida spirituale ed alcuni altri sacerdoti maroniti ha ricevuto la loro vocazione qui. Medjugorje ha infatti cambiato molte vite ", ha detto Padre Charbel dal Libano. (foto)

Objavljeno: 13.09.2012.